excalibur
Mensile dell'Associazione culturale "VICO SAN LUCIFERO"

n. 24 - febbraio 2001

Sommario

politica e attualità

La "sindrome"
dell'uranio impoverito


Il fascino delle identità

economia

Europa ed integrazione

costume e società

Una comunità di vita
a San Patrignano


storia e cultura

Olocausto e revisionismo

spazio libero

Sardegna e tradizione

La vignetta del mese



Ostaggi dei democristiani
di Roberto Aledda
Le trattative in corso per il seggio senatoriale di Cagliari (Delogu no, Delogu sì), comunque vadano a finire, hanno dimostrato che Alleanza Nazionale, penalizzando così tutto il centrodestra, continua a pagare in Sardegna l'insuccesso delle scorse elezioni regionali.
Per un pugno di voti e sicuramente per una legge elettorale sbagliata, è stato completamente disatteso il volere della stragrande maggioranza degli elettori che hanno scelto il centrodestra.
Le alchimie dei politici hanno favorito una banda di trasformisti, eletti con lo schieramento "autonomista" del centrosinistra, che sono passati disinvoltamente, in cambio di una manciata di assessorati e enti (e chissà cos'altro!) con lo schieramento avversario.
Sorvoliamo su un Presidente della Giunta abusivo (Floris) perché privo di consenso popolare, che non ha nessuna intenzione di cedere lo scranno al suo legittimo proprietario (Pili), e sull'assoluto disprezzo da parte degli amministratori regionali degli esiti del referendum regionale (quando le riforme e quando la riduzione dei compensi ai consiglieri regionali volute a stragrande maggioranza dai Sardi nel novembre del 1999?), ma con quale faccia tosta gli Oppi, gli Onida, i Fois, i Randazzo e via dicendo, per non parlare dei cossighiani, di Martelli... sì, di quelli che hanno mandato il comunista D'Alema a capo del Governo, hanno la pretesa di avere dei seggi sicuri alla Camera e al Senato in Sardegna?
Con quale coraggio gli elettori del centrodestra potranno fidarsi di votare personaggi disposti a cambiare bandiera in ogni momento, tradendo chi li ha eletti, per soddisfare esclusivamente il proprio tornaconto elettorale? Gli elettori di destra non sono né stupidi, né disciplinati come lo sono stati quelli di sinistra al Mugello, in Toscana, che hanno votato il Senatore Di Pietro per poi vederselo ritorcere contro, come era prevedibile.
Ma non si rendono conto, Forza Italia e Alleanza Nazionale, che se non si torna velocemente alle urne, in Sardegna, subiranno per tutta la legislatura il ricatto dei democristiani? O dovremo morire democristiani?
Anteprima - in questo numero...
KOSOVO E DINTORNI
Tra falsità e strumentalizzazioni

La questione dei presunti effetti delle bombe all'uranio impoverito lanciate dagli Americani in Kosovo: il Gen. Manca fa emergere l'ipocrisia, tipica dei nostri politici e non solo, nell'affrontare una vicenda che vede compromessa la credibilità dell'Italia tra i paesi alleati (come al solito...).
ECONOMIA
Quale integrazione in Europa?

Tino Curreli esamina gli scenari che, nell'economia europea e non solo, derivano dall'integrazione con le popolazioni dei paesi sottosviluppati. Europa dei mercanti... gravi responsabilità della sinistra... ripresa dell'integralismo islamico... e responsabilità della destra.