Excalibur verde
Bilancio del 2000 dell'Associazione culturale "Vico San Lucifero"
Un anno di intensa attività!
della Redazione
La vignetta di Demetrio - ministri sinistri...
Si è concluso un anno che ha visto la nostra Associazione impegnata a promuovere numerosi dibattiti, che hanno avuto come obiettivo quello di coinvolgere il mondo della Destra su argomenti sia di attualità, che storico-culturali.
Ricordiamo il dibattito del 3 marzo a Cagliari sul problema delle "riforme in Sardegna", che ha visto partecipare tra i maggiori esponenti della politica regionale: l'On. Italo Masala, Assessore regionale alle Riforme, gli On. Gian Mario Selis e Luigi Cogodi (leaders dell'opposizione al centrodestra) e l'On. Massimo Fantola, leader dei riformatori e protagonista della battaglia referendaria in Sardegna.
A nove mesi di distanza, le tanto sbandierate riforme non sono ancora state partorite! È quindi seguìto, nel mese di luglio, in piena emergenza idrica, un convegno sul problema della "siccità e della desertificazione in Sardegna", affrontato con relatori tecnici qualificati (il geologo Dott. Giuseppe Caredda, il Prof. Angelo Aru, l'Ing. Paolo Terzo Sanna, Presidente del "Consorzio di Bonifica della Sardegna Meridionale") e con l'Assessore all'Ambiente della Regione sarda, Dott. Emilio Pani.
Della inaugurazione del "Parco Martiri delle Foibe" si parla nelle pagine seguenti. Nello scorso anno è stato inoltre avviato, nella nostra sede di Cagliari, un ciclo di "conferenze a carattere storico-culturale": il Dott. Angelo Abis ha presentato, nei mesi di marzo ed aprile, la sua ricerca sulla "Storia dei Sardi a Salò: soldati, comandanti, intellettuali e artisti", che viene pubblicata dettagliatamente nelle pagine di Excalibur.
Finale col botto per "Vico San Lucifero"
della Redazione
Il Sindaco di Cagliari Avv. Mariano Delogu prende la parola durante la cerimonia di inaugurazione del "Parco Martiri delle foibe"
'On. Nello Musumeci interviene al Convegno "Identità nazionale, identità regionale". Al suo fianco il Sig. Fabio Meloni (moderatore), il Dott. Angelo Abis e il Sig. Paolo Camedda